Ministero dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca

04. Nov. 2017

Dodecaedro maestri ed Allievi dall’Accademia di Belle Arti di Catania

 Il 12 novembre prossimo, alle ore 18.00, inaugura presso la storica Galleria d’Arte Studio 71 di Palermo, la mostra di artefatti dal titolo Dodecaedro. Si tratta di una rassegna d’opere realizzate da maestri ed allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catania, nel costante dialogo interdisciplinare e multimediale che l’ampio spettro delle arti visive oggi impone. 

In mostra viene richiamato, tuttavia, un assunto fondante la tradizione accademica: il costante dialogo tra le generazioni, l’intersecarsi delle antiche pratiche con le nuove tecnologie, fino al raggiungimento – ove e quando è possibile farlo – di linguaggi rinnovati ed attuali. 

Il gruppo presente in mostra riesce bene nell’impresa; con fare maieutico i cinque maestri consentono la trasmissione del proprio sapere in forma libera ed estremamente soggettiva. A dispetto della lunga ed appassionante stagione tardo novecentesca, si tratta comunque di un bagaglio classicista, così come è possibile intendere il termine nella sua accezione post moderna. Riferimento a tutto l’antico, lontano o immediatamente prossimo, purché si riconoscano in esso i germi della cultura, mediante l’utilizzo di tutti i possibili mezzi; nessun confine materico e tecnico, nessun confine concettuale, nessun confine. 

I giovani rispondono con una gamma di proposte diversificate, in cui è fortemente presente la lezione etica, oltre che estetica, di chi li precede. Dire e/è predire: questo ci pare il tratto forse più interessante della rassegna, perché oggi più che mai, e per il futuro, la centralità sociale dell’arte è giocata sul suo valore aruspice e testimoniale. 

Autori in mostra: Rosario Antoci / Silvio Marchese / Natale Platania / Giovanna Vinciguerra /
Nicola Zappalà / Mikael Albano / Federico Alibrio / Salvo Alibrio / Giulia Barbano Milena Belvedere / Roberto Caccamo