Ministero dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca

07. Ott. 2018

Ubuntu — I am because we are Milano, l’Accademia partecipa con docenti e studenti

Ubuntu — I am because we are Milano, mostra a cura di Armando Milani, l’Accademia di Belle Arti di Catania, partecipa con docenti e studenti della scuola di graphic design.

Milano
15—28 ottobre 2018
portici della Rotonda di via Besana
via Enrico Besana, 12
opening lunedì 15 ottobre 2018 ore 18.00

Ubuntu — I am because we are. Con questo titolo Armando Milani (1940) graphic designer internazionale, con la collaborazione del designer Francesco Dondina (1961), curano una mostra che ospiterà 150 poster per la solidarietà, provenienti da tutto il mondo e progettati da 50 designer, 50 studenti e 50 bambini, Ubuntu da tutti per tutti.
Dichiara Milani «Quando ho udito la parola Ubuntu ne sono rimasto subito affascinato per il suo suono esotico e per il suo significato. È una parola sudafricana del popolo Buntu usata spesso da Nelson Mandela nei suoi discorsi sulla fratellanza e la pace. Significa umanità verso gli altri, dialogo, condivisione, rispetto e tolleranza.»

Io sono perché noi siamo, sottotitolo della mostra, in questo momento di incertezze globali come il clima, disastri naturali e guerre sanguinose che hanno obbligato milioni di persone a fuggire dai loro paesi, si richiedono interventi umanitari che concedano a tutti il dovuto rispetto e dignità per la loro vita.
I designers hanno contribuito con i loro lavori comunicando messaggi di denuncia e di speranza che aiutino a riflettere sulle possibili e sostenibili soluzioni. Per affrontare il problema vi sono due modalità: la denuncia della sopraffazione dell’uomo sull’uomo, oppure messaggi di speranza per un futuro migliore per l’umanità. «Nei lavori che ho ricevuto, in generale ha preso il sopravvento la speranza, e ne sono felice» scrive Armando Milani.

50 studenti, provenienti da scuole di design come Aum University, Universidad Anáhuac (Mexico), Kemet Art & Design Institute (Egypt), Sunbeams School (Bangladesh), Rationale Design (United States), Les Moulin des Trois Arcs Le Rouret (France), Accademia Belle Arti di Catania, Lele Luzzati Foundation Genova, Istituto Europeo di Design e Raffles Milano (Italy).

L’Accademia di Belle Arti, unica Istituzione pubblica italiana in mostra, nel suo 50° anniversario dalla fondazione, sarà presente con i poster di Dario Buccheri, Marco Giannì, Giovanni Pantè e Tommaso Russo. Studenti del triennio e biennio in graphic design—editoria, sono stati selezionati e coordinati dal professore Gianni Latino, in mostra nella sezione dedicata ai 50 designer internazionali.
Soddisfazione dell’Accademia e del direttore prof. Virgilio Piccari, che plaude alla lodevole iniziativa promossa da Armando Milani, —oramai un amico dell’istituzione—, fin dal 2015 sempre presente con i suoi interventi e progetti, dal forte impatto emotivo dedicati alla promozione del progetto grafico.

A termine della mostra, i poster selezionati saranno donati all’Istituzione, che ne terrà custodia come patrimonio accademico.

All’inaugurazione di lunedì 15 ottobre 2018 ore 18.00 presso i portici della Rotonda di via Besana a Milano, saranno presenti Il sindaco Giuseppe Sala, l’Assessore alla cultura Filippo Del Corno, Armando Milani, Francesco Dondina, Gianni Latino e gli studenti selezionati.

con il patrocinio di
Agi Alliance Graphique Internationale
Aiap Associazione italiana design della comunicazione visiva
Consolato Generale del Sudafrica di Milano
Comune di Milano, Assessorato alla Cultura
MUBA Museo dei Bambini Milano

con il contributo di
Società Umanitaria