Ministero dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca

08. Apr. 2017

WORKSHOP DI FOTOGRAFIA ANALOGICA E TECNICHE AVANZATE DI STAMPA IN B&W CON ATTILIO SCIMONE

La scuola di Fotografia del Dipartimento di Arti Applicate dell'Accademia di Belle Arti di Catania organizza e promuove il workshop di fotografia analogica e tecniche avanzate di stampa in bianco e nero con il fotografo Attilio Scimone.

L’obiettivo del workshop è quello di fornire ai suoi partecipanti le competenze necessarie allo sviluppo di progetti di ripresa e di stampa fotografica in bianco e nero, affrontando la fotografia nei suoi aspetti storici e linguistici.
Particolare attenzione sarà data ai processi di ripresa con apparecchi fotografici analogici di vario formato, di sviluppo e stampa del negativo, e la sperimentazione dei principali viraggi.

Il workshop è rivolto agli studenti iscritti al biennio specialistico di fotografia; qualora il numero degli studenti iscritti al workshop non raggiunga il numero massimo previsto, verranno inclusi anche gli studenti del primo anno.
L'ordine di prenotazione sarà stabilito in base all’invio del modulo d’iscrizione via e-mail all’indirizzo: armandoromeotomagra@accademiadicatania.com

La data di scadenza per l'invio del modulo di iscrizione è il 17 aprile 2017
Numero chiuso: max 30 studenti.

Per una corretta valutazione del grado di conoscenza fotografica si consiglia agli studenti di produrre un portfolio personale, digitale o cartaceo, da visionare durante la prima lezione.
A completamento del seminario, agli studenti del biennio di fotografia verranno riconosciuti 2 CFA e a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza. Il riconoscimento dei CFA e il rilascio dell'attestato di frequenza saranno subordinati alla frequenza minima dell'80% del totale delle ore del seminario.

Durata workshop: dal 18 aprile al 13 maggio 2017.

Profilo Biografico di Attilio Scimone:

Nasce a Riesi nel 1951. Negli anni settanta durante gli studi universitari in architettura approfondisce il linguaggio fotografico, durante gli stessi anni si dedica a lavori professionali di still life, fotografia industriale e paesaggistica. Dal 1986 si dedica all’insegnamento della fotografia. Pubblica volumi sul paesaggio siciliano e l’architettura e alla fine degli anni ottanta inizia un’esplorazione fotografica legata alla tecnica del “grignotage”.
Dal 1990 il suo linguaggio si arricchisce con l’utilizzo dei principali processi chimici per la stampa delle immagini in bianco e nero.
Vive e lavora a Caltanissetta.

download allegato