Ministero dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca

02. Apr. 2014

Siglata convenzione Comune Riposto e Accademia Belle Arti Catania

Nell’inconsueta location della terrazza del palazzo comunale di Riposto, questa mattina è stata ufficialmente siglata una convenzione tra il Comune di Riposto e l'Accademia delle Belle Arti di Catania. 

Si tratta di un protocollo che ha tra i suoi obiettivi principali, oltre alla valorizzazione del patrimonio artistico culturale della città, mediante iniziative ed eventi, la costituzione di un gruppo di lavoro con funzioni di consulenza e di affiancamento dell'Amministrazione comunale e dell'assessore alla Cultura nelle scelte strategiche inerenti la programmazione generale delle attività spettacolistiche-culturali. 

La convenzione tra i due enti è stata firmata stamane alla presenza del sindaco Enzo Caragliano, del vice sindaco e assessore alla Cultura, Gianfranco Pappalardo Fiumara, del Segretario Paolo Foti del direttore dell'Accademia delle Belle Arti di Catania, prof.Virgilio Piccari e di una delegazione di docenti e studenti artisti.

Viva soddisfazione è stata espressa dal sindaco Caragliano che ha ribadito il significato di questa importante e proficua collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti che – ha sottolineato il primo cittadino ripostese - ci consentirà di valorizzare il nostro territorio e di rilanciare l’immagine della città attraverso iniziative mirate e di alto spessore culturale con uno sguardo alla storia della nostra città”. 

Attraverso questa convenzione – soggiunge l’assessore alla Cultura, Gianfranco Pappalardo Fiumara - fatta con un istituto di alta formazione azione artistica come l’accademia delle Belle Arti, riusciremo ad avere a Riposto artisti specializzati nella scultura nella pittura e nelle arti figurative. Oggi siamo onorati per questa importante collaborazione che ci consente di internazionalizzare i nostri rapporti. Già nella settimana pasquale avremo un primo assaggio di eventi con tre importanti sculture sacre scolpite in blocchi di pietra lavica, realizzate per l'occasione dagli studenti dell’Accademia delle Belle Arti, e che saranno esposte in piazza S.Pietro”. 

 

Download allegato