Ministero dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca

14. Feb. 2016

Mostra texture design. Inaugurazione sabato 20 febbraio 2016 palazzo della cultura Catania

20 febbraio—18 marzo 2016
catania / palazzo della cultura / via vittorio emanuele II, 121

Texture design
mostra degli studenti dell'accademia di belle arti di catania
a cura di nicola zappalà

con la collaborazione di
eleonora catania
monica interlandi

Inaugurazione / sabato 20 febbraio 2016 ore 18:00
palazzo della cultura / via vittorio emanuele II, 121


La mostra nasce dalle idee e dal lavoro degli allievi del corso di decorazione – product design, dell’accademia di belle arti di catania-  con tema lo studio della texture intesa come “pelle dell’oggetto”  ispirato agli elementi che compongono la natura in tutti i suoi aspetti.

In linea con le esigenze del mercato odierno, che richiede un’estrema funzionalità unita ad un’esigenza estetica, si è immaginato di utilizzare la texture su una molteplicità di supporti; facciate di palazzi, vetrate, ceramica ornamentale, capi di abbigliamento, accessori d’arredamento e da viaggio: oggetti che appartengono alla nostra quotidianità.
La serialità del prodotto richiesto, a volte, subisce una inevitabile banalizzazione dello stesso, dettato dall’utilizzo delle macchine, pertanto il recupero delle lavoro artigianale volto alla creazione di un numero esclusivo di pezzi restituisce un valore di originalità all’oggetto che successivamente, rispettando le leggi imposte dal mercato, subirà il normale processo di serializzazione.
Partendo da questa idea il disegno a mano libera è il mezzo che ha permesso più facilmente di liberare la propria creatività, di riscoprire la bellezza del non doversi subito rivolgere, almeno nella fase iniziale, ai mezzi tecnologici così dallo studio di Escher si è scelto di trasporre fedelmente una sua opera, con china, su carta. Lasciandosi ispirare dalle proprie esperienze visive, culturali e artistiche la stessa tecnica ha consentito la realizzazione di motivi decorativi e ornamentali.
(Prof. Nicola Zappalà, docente di decorazione, Aba Catania)

download allegato